Orchestra

Musica

La finta semplice

9 ott , 2017  

Domenica 15 Ottobre 2017

ore 17:00

musica in Villa de Reali a Dosson di Casier

Laboratorio Lirico AccademiaInOpera

Orchestra da camera “Giacomo Facco” musico Veneto.

La finta semplice
Dramma giocoso per la musica
Musica di Wolfgang Amadeus Mozart
Libretto di Carlo Goldoni

La finta semplice, K 51 (46a), è un’opera di Wolfgang Amadeus Mozart. Il libretto, denominato “Dramma giocoso per musica in due atti” è di Marco Coltellini, che adattò e riorganizzò un preesistente libretto di Carlo Goldoni per Salvatore Perillo, a sua volta tratto dalla “comédie en prose” La Fausse Agnés ou Le Poète campagnard (1736) di Philippe Néricault Destouches.
L’opera venne eseguita per la prima volta probabilmente a Salisburgo nel 1769.

La scena si svolge nella campagna del Cremonese. Giacinta e Ninetta amoreggiano rispettivamente con Fracasso e Simone. Ninetta, la cameriera di casa che Simone vorrebbe sposare, racconta che fra i due fratelli, il maggiore è nemico delle donne perché a suo tempo fu maltrattato da una cognata e il secondo ne è nemico per timore del fratello perciò, insiste Ninetta, l’unico modo per far loro cambiare idea è farli innamorare, coinvolgendo nella burla Rosina, sorella di Fracasso che sta per arrivare. Fracasso rimane con Giacinta, che gli dice di desiderare un marito speciale e obbediente. Allontanatasi Giacinta, Fracasso s’incontra con don Cassandro, ricco gentiluomo sciocco e avaro. La baronessa Rosina che è appena giunta ha la sua idea sull’amore, ma con Ninetta ha concordato di comportarsi da sempliciotta per far capitolare i due fratelli e subito si rivolge a don Polidoro, fratello minore di don Cassandro. Dopo numerose peripezie e colpi di scena Giacinta e Rosina chiedono perdono a Cassandro, che lo concede. Il dramma giocoso in tre atti si conclude con il trionfo della forza di spirito, dell’astuzia e della bellezza incarnate proprio nel personaggio della finta semplice.

Accademia

ACCADEMIA IN OPERA è un progetto che nasce all’interno della Scuola di Musica Accademia Filarmonica di Camposampiero diretta dalla prof.ssa Carla Vazzola ed è rivolto a quegli studenti di canto lirico – siano essi principianti, amatori o aspiranti professionisti – interessati a raccogliere l’affascinante sfida di studiare un intero ruolo operistico, primario o comprimario, approfondendolo dal punto di vista musicale, psicologico e scenico. L’attività intende offrire al cantante ciò che è più necessario alla propria formazione musicale e teatrale: la possibilità di partecipare alla realizzazione di un’opera lirica, opportunità offerta così di rado nel regolare percorso di studi conservatoriali. Il progetto ha preso forma basandosi sulla multiforme esperienza professionale e sulla sensibilità didattica del M° Gianluca Caporello che ne è Direttore Artistico e dal 2007 insegnante di tecnica del canto e di Arte Scenica presso l’Accademia Filarmonica. Dopo selezioni, con regia e costumi, di L’elisir d’amore, La Traviata, Le Nozze di Figaro e Così fan tutte, nel 2009 viene realizzato e rappresentato integralmente “Il Flauto Magico” di W. A. Mozart tutta la trilogia Mozart-Da Ponte “Nozze di Figaro” 2010 “Cosi Fan Tutte” 2011 “Don Giovanni” 2012, il trittico pucciniano “Suor Angelica”, “Tabarro” e “Gianni Schicchi”2013, “Bastienn und Bastienne” W. A. Mozart 2014, “La Traviata” G. Verdi 2015, “La Boheme” G. Puccini 2016, “La Finta semplice” W. A. Mozart 2017. Nato inizialmente per far crescere e valorizzare gli allievi di canto lirico iscritti all’Accademia Filarmonica, dal 2010 il progetto Accademia in Opera si apre alla partecipazione e collaborazione esterna di quanti vi riconoscano una reale possibilità di crescita musicale. Per ogni allestimento, l’Accademia Filarmonica ricerca attivamente più possibilità di repliche, così che sia dato modo anche a cast diversi di confrontarsi e misurarsi col palcoscenico. Dal 2008 l’attività si avvale della presenza costante, quale maestro collaboratore, del pianista Cristiano Zanellato.

OrchestraL’orchestra d’archi Giacomo Facco, musico veneto nasce nel 2011 con l’obiettivo di dare ai giovani strumentisti di età compresa tra i 15 e i 25 anni, già impegnati nello studio della musica e nella pratica musicale, un’opportunità formativa ed esecutiva. L’ensemble, guidato dal prof. Luca Dalsass, propone l’arte della musica attraverso uno studio strumentale ed interpretativo meticoloso. Il repertorio comprende opere dei più importanti compositori italiani ed europei del ‘700 con particolare riferimento per le musiche di autori veneti non sempre noti al grande pubblico. L’orchestra si impegna al proposito nella riscoperta di musicisti quali Giacomo Facco, nativo di Campo San Martino, del quale esegue i concerti Adriarmonici e della violinista e compositrice veneziana Maddalena Lombardini Sirmen con lo studio delle sonate a tre e dei celebrati concerti per violino.

Le partiture studiate sono spesso inedite e l’attività formativa prevede che i giovani strumentisti coinvolti lavorino fianco a fianco con professionisti affermati provenienti anche dall’estero, producendosi anche come solisti.

L’orchestra si esibisce in un cospicuo numero di concerti tra i quali si possono citare quelli dei festival “Armonia di Vie”, Chiaro lo specchio dell’acqua e Concerti di Santa Maria in Castello di Biancade, Museo Revoltella di Trieste alla presenza del maestro Renato Zanettovich, Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, Ragenhaus di Brunico, Palazzo Barbaran a Castelgomberto, Chiesa di S. Francesco a Treviso, Villa Emo di Fanzolo, Casino Pedrocchi e Chiesa di Santa Sofia a Padova. Di particolare rilievo le collaborazioni con la pianista Monica Cattarossi, il violoncellista Marco Dalsass, il flautista Arrigo Pietrobon, il contrabbassista Daniele Carnio, l’organista Manuel Tomadin, i violinisti Fabian Rieser, Sebastiano Maria Vianello, Giovanni Guglielmo, i direttori Maffeo Scarpis, Massimo Raccanelli Zaborra.

Nel 2016 l’orchestra Facco e la Polifonica Benedetto Marcello, sotto la guida del maestro Alessandro Toffolo, realizzano l’oratorio “Messia” di Handel nella versione integrale, riscuotendo notevole successo di pubblico e critica.

Locandina:

    Biglietto unico €. 5 residenti comune di Casier.

,


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *