Musica

IL VIOLONCELLO SOLISTA TRA ROSSINI E HAYDN

8 ago , 2017  

ORCHESTRA D'ARCHI G. FACCO

GIOVEDÌ  7
SETTEMBRE   2017
ORE 21
TREVISO
TEATRO COMUNALE

”MARIO DEL MONACO”

11° Festiva Internazionale di Musica Antica

“Chiaro lo specchio dell’acqua”

IL VIOLONCELLO SOLISTA
TRA ROSSINI E HAYDN

Violoncello solista Marco Dalsass

marco03 (vedi curriculum)

 

 

 

Orchestra d’Archi “Giacomo Facco” musico veneto

Violino principale Luca Dalsass

Musiche di Rossini, Haydn, Mozart

L’orchestra d’archi prende il nome da Giacomo Facco, musico veneto, strumentista e compositore nato a Campo San Martino, centro prossimo a Camposampiero, nel 1670, morto a Madrid nel 1753 dopo essere stato per molti anni al servizio del Principe delle Asturie. L’ensemble nasce nel 2011, su iniziativa della scuola di musica Accademia Filarmonica di Camposampiero, con il preciso scopo di aggregare i migliori giovani strumentisti ad arco dell’alta padovana, offrendo loro l’opportunità di studiare a fianco di musicisti professionisti il repertorio barocco e classico. Numerose sono le occasioni nelle quali l’orchestra si è esibita, in particolare è di rilievo la partecipazione al Festival “Armonia di Vie”, patrocinato e sostenuto dalla Provincia di Padova, nonché inserito nel macrocartellone culturale Reteventi 2012.

Ingresso: Interi 12,00 €, ridotti fino a 18 anni 7,00 €
Per info e prenotazioni: 377 1184632 / 347 1995564
Prevendita presso: Mezzoforte via Pascoli, 11 Treviso
La Musicale Via Toniolo, 35 Treviso
Libreria Zanetti Piazza Oberkochen, 27 Montebelluna

concerto

cartellone

 

,

Musica

Presentazione 7^ stagione concertistica

21 apr , 2017  

Conc2017,03

Sabato 29 Aprile 2017

alle ore 18:00

Presentazione 7^ stagione concertistica

A cura del Direttore artistico Marco Dalsass.
Intervento dello storico, Prof. Ivano Sartor: “Peculiarità storiche, artistiche ed architettoniche di Santa Maria di Castello”.

Sono nove gli appuntamenti in programma, da maggio a ottobre, per la Settima edizione dei Concerti nell’antica chiesa di Santa Maria di Castello di Biancade.
Tante proposte che compongono un quadro multiforme che, nella ricchezza di temi affrontati, evidenzia la vivacità della musica da camera. Ma anche che, con la partecipazione alla rassegna di concertisti affermati e di giovani talentuosi, testimonia la nostra continua ricerca di nuovi dialoghi e nuovi protagonisti nelle serate tra gli antichi affreschi e le incantate atmosfere della chiesa in riva al Musestre.
Dialoghi che quest’anno, per la prima volta, si svolgeranno anche nella rinata vecchia chiesa di San Cipriano, sottolineando così il nostro impegno a riscoprire e valorizzare i luoghi antichi del nostro territorio.
Siamo quindi felici di invitarvi a questi dialoghi di musica e storia, di suoni e architettura, certi che sapranno suscitare nuovamente nel pubblico quel raccolto senso di partecipazione che la chiesa di Santa Maria di Castello favorisce, e che la musica rende entusiasmante.
I concerti saranno preceduti da una breve conversazione introduttiva ad illustrazione del programma a cura di Marina Grasso e Marco Dalsass.
Marco Dalsass
Associazione NovArtBaroqueEnsemble

 

Venerdì 05 Maggio ore 20:45

Gran Galà per Archi
Concerto inaugurale
Alessandro Perpich, Enzo Ligresti, Pietro Donà e Marco Bisi: violini
Achille Galassi e Francesca Fogli: viole
Marco Dalsass e Federico Motta: violoncelli
F. Mendelssohn: Ottetto per archi;
P.I. Cajkowskj: Souvenir de Florence 

Calendario eventi:

 

Concerti SM 2017_locand.SA3

,

Musica

Chiaro lo Specchio dell’Acqua 2015

8 set , 2015  

Chiaro2015

Concerti 2015:

17, 30, 31 Ottobre, 07  Novembre

9°  Festival internazionale di musica antica

Chiaro lo Specchio dell’Acqua giunge quest’anno alla nona edizione, riunendo, come di consueto, in una serie di appuntamenti i comuni situati nel territorio del Parco del Sile.

Un primo concerto si è tenuto a S. Elena di Silea proseguendo poi con Vedelago e Casier. I prossimi si svolgeranno per il mese di ottobre a Treviso, nella splendida chiesa di San’Agostino, a Quinto di Treviso e Badoere di Morgano, per terminare nel mese di novembre ancora a Treviso, nella chiesa di San Francesco, con l’Orchestra da camera “Giacomo Facco, musico veneto”, che eseguirà un programma interamente dedicato a F.J. Haydn.

Si ringraziano vivamente le amministrazioni comunali e le parrocchie che ospiteranno i vari appuntamenti, nonché la Provincia di Treviso ­ReteEventi Cultura, che hanno reso possibile anche ques’anno la realizzazione del Festival.

Il NovArtBaroqueEnsemble vi augura buon ascolto.

PROGRAMMA:

Treviso, Chiesa di Sant’Agostino

17 Ottobre 2015, ore 21.00

Michele Antonello e Arrigo Pietrobon, oboi

Andrea Bressan, Fagotto

Francesco Bravo, clavicembalo

musiche di G.F. Händel, G. Böhm, J.F. Fasch, J.D. Zelanka

 

Quinto di Treviso, Villa Memo – Giordani

30 ottobre 2015, ore 21.00

Michele Cerra, liuto

NovArtBaroqueEnsemble

Luca Dalsass e Sofia Bolzan, violini

Marco Dalsass, violoncello

musiche di K. Kohaut, S.L. Weiss, A. Vivaldi

 

 Badoere di Morgano, Chiesetta di Sant’Antonio

 31 ottobre 2015, ore 21.00

Michele Cerra, liuto

NovArtBaroqueEnsemble

Luca Dalsass e Sofia Bolzan, violini

Marco Dalsass, violoncello

musiche di K. Kohaut, S.L. Weiss, A. Vivaldi

 

Treviso, Chiesa di San Francesco

07 novembre 2015, ore 21.00

Arrigo Pietrobon, oboe

Luca Dalsass, violino

Laura Costa, fagotto

Marco Dalsass e Stefano Soncini, violoncelli

Orchestra da camera “Giacomo Facco, musico veneto”

musiche di F.J. Haydn

,

Musica

Giovani archi veneti

30 apr , 2015  

GAV

12 Maggio 2015

ore 20:45

Chiesa di Santa Maria di Castello, Biancade

Giovani archi veneti

Dir. Lucia Visentin
Musiche di: Arenski, Tchaikovsky, Bottesini e Saint – Saens

L’orchestra “Giovani Archi Veneti”, diretta sin dalla sua nascita da Lucia Visentin, annovera tra i suoi componenti vincitori di importanti Concorsi Nazionali e Internazionali e ha vinto le seguenti competizioni:
X° Concorso Nazionale “Città di Ortona” – 2004;
XX° Concorso Internazionale “Rovere d’Oro Giovani Talenti” – San Bartolomeo (IP) – 2005;
III° Concorso Internazionale “Città di Padova” – 2005;
II° Concorso Internazionale “V. De Sabata European Youth Orchestras Contest” – 2007;
III° Concorso Internazionale “V. De Sabata European Youth Orchestras Contest” – 2008 menzione di merito per la più giovane orchestra vincitrice. Presidente di giuria M° Azio Corghi.

L’Orchestra si è esibita nelle più importanti città e sale da concerto riscuotendo unanimi consensi: Bergamo teatro Donizetti nell’ambito del Bergamo Musica Festival 2009, Milano Teatro Dal Verme, Mantova Teatro Bibiena, Padova Sala dei Giganti, auditorium Pollini e nel 2008 ha inaugurato la stagione concertistica dell’Agimus presso palazzo Zacco Armeni, Treviso Teatro Comunale, Teatro Eden e Palazzo Bomben Fondazione Benetton Studi e Ricerche, Rovigo Teatro Sociale e Tempio della Rotonda, Sarzana Teatro Impavidi, Roma Basilica dei Dodici Apostoli e Basilica di San Nicola in Carcere, Ravenna Teatro Dante Alighieri, Castelbrando (Treviso) per il XXI Festival Internazionale d’Altamarca, Belluno Teatro Comunale, Graz (Austria) Musiksaal, Barcellona (Spagna) sede della Cultura della Catalogna, Lugano (Svizzera) Cattedrale, Principato di Monaco, Mannheim (Germania) Kammermusiksaal University of Music and Performing Arts. Nell’aprile 2009 si è esibita nella trasmissione televisiva “Insieme sul Due” su RAI 2. Il 6 settembre 2010 in Francia ha inaugurato la stagione concertistica “Musiques e Patrimoine en Pais du Chinonais” presso la chiesa collegiale di Saint-Martin de Candes, con la Water Music di F. Haendel. Nel mese di agosto 2012 in Francia ha partecipato al Festival de la Haute Tineè nella cattedrale di Saint Etienne de Tineè e a Valberg nell’ambito del Festival des Portes du Mercantour.
Il 1° giugno 2011 è stata invitata a Torino per partecipare alle manifestazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e nel mese di settembre del 2012 ha suonato con il clarinettista Michel Portal nella cattedrale d’Evry (Francia). Nel 2013 ha suonato al Teatro Tullio Serafin di Cavarzere (Venezia) e in agosto ha effettuato una tournée in Svizzera nel Canton Ticino.

Nel febbraio del 2014 ha tenuto un concerto al Teatro Lorenzo Da Ponte di Vittorio Veneto (Treviso), in marzo al Tempio La Rotonda di Rovigo, e in aprile è stata invitata all’Auditorium Candiani di Mestre per “X-Music” premio Abbiati.
Nell’ottobre del 2014 concerto presso la chiesa di Santa Caterina di Treviso nella stagione concertistica “Finestre sul Novecento” XX edizione.
Da alcuni anni vanta una prestigiosa attività concertistica con il soprano Luciana Serra, artista universalmente riconosciuta.
L’Orchestra propone opere dei più importanti compositori, dal periodo barocco ai contemporanei.

VIOLINI
Lucia Visentin
Giulia Ambroggio
Agnese Ardolino
Damiano Bacchin
Serena Bacchin
Alice Bettiol
Elisa Bisetto
Mitja Briscik
Lucilla De Bortoli
Luca Demetri
Leonardo Giovine
Francesca Pavan
Alessandro Pelizzo
Antonella Solimine
Alberto Stiffoni
Teresa Storer
Francesco Tesolin
Stefano Tesolin
VIOLE
Andrea Bortoletto
Luisa Benedetti
VIOLONCELLI
Maria Chiara Ardolino
Stefano Crepaldi
Riccardo Giovine
Marta Storer
CONTRABBASSO
Elena Mazzer
Jacopo De Santis

Luisa Visentin

Lucia Visentin diplomata in violino, ha conseguito la Laurea accademica in Discipline Musicali con lode.
Si è dedicata alla formazione quartettistica e ha collaborato con numerose formazioni cameristiche, tenendo concerti in Italia, Europa ed in Giappone.
Ha collaborato con l’orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, con il teatro La Fenice di Venezia, con il teatro Comunale di Treviso.
Tiene corsi di perfezionamento e masterclass ed è membro di giuria di concorsi musicali nazionali ed internazionali.
Ha fondato la “Scuola Suzuki del Veneto” con sede a Treviso e presso il Conservatorio di Rovigo.
Attualmente è docente presso il Conservatorio Venezze di Rovigo nei corsi di biennio e triennio di specializzazione.
Ha fondato e dirige l’orchestra GAV “Giovani Archi Veneti” e dal 2011 dirige il coro “Città di Oderzo”.

Concerto,Musica

Concerto Hansel und Gretel 20 Maggio

22 apr , 2014  

Hansel-und-Gretel

 20 Maggio 2014

Concerto “Hansel und Gretel”, Fratelli Grimm

Engelbert Humperdinck (1891) arrangiamento per consort di violoncelli di Gioele Gusberti

Alda Capodaglio voce recitante

ENSEMBLE SPERCIGLANUS

Martina Barbon violoncello,    Sebastiano Vianello violoncello,

Mauro Zanchetta violoncello,     Gioele Gusberti violoncello

Concerto Hansel und Gretel.  La vicenda di Hansel e Gretel è di fatto divenuta patrimonio letterario europeo nelle sue linee generali, benché ogni tradizione nazionale abbia modificato alcuni dettagli, rendendo li consoni alle diverse sensibilità; ad esempio il discorso drammatico della madre, che propone al marito di abbandonare i due figli perché non più in grado di provvedere al loro sostentamento, risulterebbe oggi lontanissimo dall’immagine che si ha del contesto famigliare, e pertanto sin dalla metà del ‘900, già questo evento, originale, lo si è Inodificato rendendo lo meno violento.

Così come, nel tempo, si è svestita la strega dell’originale cupo drappo del maligno, verso abiti più semplici benché negativi, proprio in funzione del giovane pubblico fruitore della storia che certamente avrebbe risentito di una così cruda e distorta figura di vecchina.

L’ensemble Sperciglanus contribuisce, con la sua rilettura e rimaneggiamento della favola, a fornirne una versione letteraria più lineare, nel desiderio di bilanciare perfettamente le parole alla musica. Proprio la forza drammaturgica di questa favolistica vicenda aveva già nel 1893 ispirato il tedesco Engelbert Humperdinck a tramutarla in un’Opera per il Teatro, sancendone così la divulgazione e la fama nell’immaginario collettivo.

Proprio da questa complessa partitura si è preso spunto ed ideato l’arrangiamento per quattro violoncelli, qui presentato, in un continuo interpolarsi della voce sulla musica e viceversa, nell’idea che nessuna delle due arti prevalga: se il testo narra gli eventi, la musica ne suggerisce le suggestioni e gli affetti nel desiderio di allietare la fantasia dei bimbi e ricondurre alla fanciullezza i più grandi …

L’Ensemhle Specigluas prende il nome dal paese nel quale è nata questa formazione, Spresiano (Treviso) e fa riferimento alla locale scuola di musica “T. Albinoni”; nato nel 2010 all’interno della classe di violoncello di Gioele Gusberti, l’Ensemble è composto dagli allievi dei corsi avanzati e affronta repertorio espressamente scritto per questa formazione e trascrizioni tratte dal repertorio più antico e fino al moderno, spa:z;iando dal genere classico alla musica leggera.

Molti degli arrangiamenti presentati dall’E.S. Sono inoltre dedicati ai singoli interpreti di questa formazione ed ideati a mezza via tra la funzione didattica e quella espressamente musicale, in quanto si ritiene che ciò contribuisca a rendere più limpida la fruizione del discorso musicale.

Nel corso di questi anni molte sono le manifestazioni che hanno visto presente l’E.S. quali la Rassegna Concertistica di Susegana, i progetti musicali della libreria Lov At, Spazio Paraggi (TV), Rassegna Concertistica “Suoni” di Cremona nonché collaborazioni con Emergency Treviso e progetti ideati per le scuole quali “proihito suonare il violoncello!” [2012] e “a spasso nel tempo con un violoncello sulle spalle” [2013].

Alda Capodaglio

Alda Capodaglio.

Figlia d’arte, comincia a recitare all’età di otto anni con la compagnia goldoniana “I Giovani” diretta da Paolo Trevisi.
Nel 1979 inizia a lavorare come attrice professionista esibendosi con diverse compagnie teatrali a Venezia, Verona, Roma, Milano, Genova e con vari registi, tra i quali Giuseppe Maffioli, Arnaldo Momo, Luigi Squarzina e per il cinema, Etienne Perier e Carlo Mazzacurati.
Nel 1981 vince il premio “C. Goldoni” come migliore attrice protagonista per Rosaura ne “La finta ammalata” di C. Goldoni e nel 1996 il premio “Castello di Gorizia” come miglior attrice caratterista per Tonina ne “Il malato immaginario” di Molière.
Nella stagione 1983-84 ha preso parte alla tournée nazionale di “Tramonto” di Renato Simoni con la compagnia Alberto Lionello.
Laureatasi in Lettere presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, dal 1990 ha collaborato in qualità di attrice ad attività teatrali amatoriali: lettura o allestimento di testi, animazioni, laboratori di recitazione.
Nel 2000 ha partecipato, nel ruolo Cecilia, in “Sior Todero brontolon” di Goldoni al teatro Eden per contribuire al finanziamento dell’hospice dell’ADVAR a Treviso.
Dal 1998 insegna Lettere alla Scuola secondaria di 1° grado.
Dal 2006 è docente presso l’Istituto Comprensivo di Casier e collabora con la Rete Teatro della provincia di Treviso per la messa in scena degli spettacoli teatrali scolastici.

Gioele Giusberti

 

Gioele Giuseberti.

Si è diplomato  con E. Contini quindi ha studiato  violoncello barocco & classico con  C.  Frigerio  e  G.  Nasillo,  perfezionandosi  poi  con A. Gervreau,  M.  Valli,  A.  Palmeri  e  con Stefano Vegetti.  È  componente  di  vari  Ensemble  di  musica  antica,  fra  i  quali  Pian&Forte, Academia Montis Regalis, Milano Classica, Accademia del Ricercare, Cenacolo Musicale, Stagione Armonica, Accademia di San Petronio, Ensemble Il Continuo. Ha  collaborato  come  primo  violoncello  con  F.  Bonizzoni,  T.  Koopman,    D.  Gutknecht,  A.  De Marchi, E. Höbarth, R. Alessandrini, L. Ghielmi, V. Ghilmi, S. Balestracci. Numerosi i Concerti, molti  dei  quali  in  veste  solistica,  in  sedi  e  Festival  di  prestigio,  oltre  che  tournée  in  Europa  e Giappone  nonché  premiate  incisioni  discografiche  pubblicate  per  Discantica,  Bongiovanni, Tactus, Velut Luna, Hyperion, Amadeus, Brilliant., Sony. Tra i dischi a solo ha registrato le dodici sonate del “Trattenimento” di D. Galli, i “Eight Duetts” di G.  B.  Cirri;  svolge  anche  il  ruolo  di  ricercatore,  suoi  sono  i  saggi  introduttivi  di  incisioni discografiche oltre che coordinatore di pubblicazioni musicologiche per Musedita e Diastema. Collabora  con  la  rivista  Archi  Magazine  di  Roma  con  saggi,  articoli,  interviste  e  recensoni;  è direttore  artistico  della  Rassegna  “Suoni”  a  Cremona  e  coordinatore  di  “Autunno  Musicale” (Pavia). Suona un Violoncello C. Guidetti, concessogli dall’autore e un Violoncello della collezione privata M. Maggi. Concerto de Cavalieri

 

 

 

 

Concerto,Musica

6 Maggio Concerto di apertura IV Stagione Concertistica

17 apr , 2014  

Filippo-Gamba-Marco-Dalsass-concerto-apertura-2014

6 Maggio 2014

Filippo Gamba pianoforte e Marco Dalsass violoncello

 

Grande concerto di apertura per la IV Stagione concertistica a Santa Maria di Castello a Biancade.

Filippo Gamba suonerà una selezione di Preludi di Debussy tratti dal primo e dal secondo libro.
Con il violoncellista Marco Dalsass suonerà la III Sonata in la maggiore di L.v. Beethoven e i tre Pezzi Fantastici di R. Schumann.

Filippo-Gamba-bio

Filippo Gamba pianoforte. “Ogni vero musicista si identifica, a ben guardare, con il proprio percorso artistico ed interiore: quello di Filippo Gamba è disseminato di esperienze ad elevato contenuto artistico ed umano. La sua necessità primaria è cogliere l’aspetto più profondo e sostanziale di ogni situazione musicale, ed è dettata da un innato bisogno di condividere i contenuti musicali del repertorio che egli affronta con i propri interlocutori ed ascoltatori, interagendo con essi nel modo più immediato e diretto possibile.”  Leonardo Finotti

Marco-Dalsass-bio

Marco Dalsass violoncello. “La collaborazione con prestigiose formazioni cameristiche lo ha portato ad esibirsi in tutta Europa, USA, Canada, America Latina, Giappone, Cina, Tailandia, Corea, Malesia, Paesi Arabi, ecc., anche nel ruolo di primo violoncello solista.. Ha collaborato altresì in qualità di primo violoncello con l’orchestra del Teatro comunale di Treviso, l’Orchestra Italiana d’Archi e con l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia. Ha insegnato nei conservatori di Cesena, Perugia, Cagliari e Novara. Dal 1995 tiene il corso di violoncello al Festival Musicale Savinese e dal 2002 all’Accademia “Corrado Romano” di Macerata.” MonteServizi